mappa del sito | versione accessibile
Martedì 21 Maggio 2019
 Le attività » Appuntamenti ed Eventi » Alla Scuola Cappellani la visita del Seminario francese 
Alla Scuola Cappellani la visita del Seminario francese   versione testuale






(23-01-2019) Lo scorso 9 gennaio la comunità del Seminario dell’Ordinariato Militare, accompagnata dal proprio Vescovo Mons. Santo Marcianò, ha partecipato alla bella ed emozionante Udienza Generale di Papa Francesco nella sala Nervi. La stessa era stata chiesta per il ventennale del Seminario che, per tale occasione, il 7 dicembre scorso è stato intitolato a Giovanni XXIII. L’Arcivescovo e i responsabili della formazione dei futuri cappellani con il "gioioso" gruppo hanno fatto da corona al Pontefice, scambiando qualche battuta.
Nel pomeriggio dello stesso giorno, presso la Scuola Allievi Cappellani, hanno fatto visita i seminaristi del Seminario dell’Ordinariato Militare francese, anch’essi presenti alla stessa Udienza, accompagnati dal loro rettore M. l’Abbè Guy Vandevelde.
L’incontro si è svolto in un clima di fraternità che ha permesso di condividere testimonianze, esperienze e preghiera.
Dopo una visita degli ambienti di vita, di preghiera e di studio, di ristoro e di ricreazione, è stata illustrata la vita e le attività della formazione in seminario, attraverso una presentazione fotografica, per cui sono stati messi in risalto: contatto con il mondo militare, attività pastorale nel weekend nelle parrocchie di Roma, uscite "fuori porta", ritiri, pellegrinaggi, in modo particolare il PMI a Lourdes, occasione e luogo d’incontro di militari di svariate nazioni, accomunati dalla stessa fede in Gesù.
L’incontro ha permesso di mettere a confronto la vita e il percorso formativo di giovani "chiamati", molti dei quali già militari, di diverse età e diversa nazionalità, che seguono la stessa strada, rispondono alla stessa chiamata, si preparano alla stessa missione: quella di essere nel contesto militare presenza viva di Cristo, Vangelo vivente, testimoni credibili della Risurrezione di Cristo.
Successivamente i due gruppi di seminaristi si sono ritrovati nella cappella del Seminario per la preghiera del vespro in latino, italiano e francese, affidando allo Spirito Santo il proprio cammino.
Diverse le nazioni di appartenenza, diversa la lingua parlata, diverse le esperienze personali di entrambi i gruppi ma, come ha avuto modo di dire il rettore del seminario francese M. l’Abbè Guy nel salutare e ringraziare per l’ospitalità, al termine della cena fraterna: "Lo scopo e la missione di ogni seminarista e di ogni cappellano è annunciare il vangelo mettendosi al servizio dei militari e delle loro famiglie, allo scopo di creare comunità fraterne e fornendo loro un aiuto morale e spirituale, portandoli a Cristo".
Le due comunità, italiana e francese, si sono salutate con un "arrivederci a Lourdes".
 Luigi Sarantaro
 
condividi su Facebook  Twitter  Google + 
stampa questa pagina
segnala questa pagina